Guidare in Brasile

 

Guida pratica per guidare in Brasile con la patente italiana

Se stai per viaggiare in Brasile molto probabilmente ti starai chiedendo se puoi guidare con la patente italiana, magari affittando un’auto per visitare alcuni luoghi poco accessibili o per farti un giro sulla costa.

Su internet si trovano moltissimi articoli in materia, uno diverso dall’altro che non fanno altro che creare una gran confusione sull’argomento.

Proprio per questo, visto che vivo in Brasile da un anno, guido regolarmente e sono in possesso di una patente brasiliana convertita, ho deciso di scrivere un articolo al riguardo per dissipare ogni dubbio in materia.

Si può guidare in Brasile con la patente italiana?

Ebbene la risposta a questa domanda è si :

“… è possibile guidare in Brasile con una patente italiana purché sia internazionale e valida per l’estero, per un periodo massimo di 180 giorni consecutivi superato il quale è necessario richiedere una patente brasiliana per stranieri.”

Quindi a meno che non siate in Brasile per viverci potete tranquillamente guidare ed affittare un’auto per visitare il Paese, senza aver bisogno di una traduzione giurata.

E meno male! Fare una traduzione giurata è una pratica non proprio semplicissima né a buon mercato, che deve essere effettuata qui in Brasile da traduttore giurato.

Io personalmente ho fatto tradurre la mia patente italiana a Belo Horizonte, capitale di Minas Gerais, lo Stato dove vivo con mia moglie e ho pagato soltanto 100 reais, circa 22€, ma a Rio de Janeiro per esempio sicuramente avrei pagato molto di più.

ALT = guidare in Brasile, regole e consigli

come guidare in Brasile, regole e consigli

 

Cosa fare in caso si venga fermati dalla polizia

In caso foste fermati dalla polizia stradale, la policia rodoviaria, non allarmatevi, mostrategli la vostra patente ed il libretto dell’auto e vedrete che non succederà nulla di strano.

In alcuni casi è vero che si sono sentite storie di poliziotti che hanno fatto storie per la mancanza della traduzione giurata, ma questo perché qualcuno si è approfittato dei primi periodi in cui non era più necessaria, soltanto per ottenere qualche extra.

Sinceramente tutte le volte che sono stato fermato ho mostrato la mia patente italiana e non ho avuto nessun problema.

Un consiglio che possono darvi è quello di controllare l’auto sulla quale viaggiate. La polizia stradale in Brasile è molto più severa di quella italiana, e basta un faro non funzionante per farvi fermare per un controllo.



Booking.com

Guidare in Brasile è sicuro?

Se avete intenzione di guidare un’auto in Brasile e non conoscete il Paese dovete stare molto attenti. Questo perché il Brasile e le strade brasiliane sono molto differenti da quelle italiane ed europee, ed è necessario essere preparati.

Per esempio fuori dai centri abitati non c’è linea sul telefono, né per fare chiamate né per usare internet, quindi se vi fermate per un guasto o per qualsiasi altro motivo sappiate che siete soli e non potete chiamare nessuno.

La sola cosa che potete fare è accostare e fermare qualcuno, con molta prudenza, in modo che chiami un carro attrezzi o i soccorsi. Purtroppo questo è un grande problema che caratterizza le strade brasiliane, al quale sinceramente non mi sono ancora abituato.

Il mio consiglio è di essere molto prudenti, stare attenti alla strada ed evitare buche e altri dissesti; soprattutto evitate di viaggiare di notte, è molto pericoloso a meno che non siate abituati e sappiate quello che state facendo.

Trova i voli più economici per le tue vacanze

momondo: voli e hotel al miglior prezzo

State attenti agli autovelox! In Brasile non ci sono sistemi di rilevamento della velocità media, i famosi tutor, vi basta rallentare quando vi segnalano un radar, e devo dire che sempre ben segnalati con anticipo, quindi potete stare tranquilli ma attenzione perché i limiti sono a volte molto bassi.

E ce ne sono veramente molti, perché le strade brasiliane passano per paesini grandi e piccoli, dove molte persone attraversano la strada o camminano a piedi o in bicicletta lungo la parte esterna della carreggiata.

Non è raro andare tranquillamente a 110 Km/h e ritrovarsi un autovelox con limite a 40 Km/h, prudenza!

Vale la pena guidare in Brasile?

Questa è proprio una bella domanda! Be si, affittare un’auto in Brasile e guidare è una buona idea per visitare molti luoghi difficilmente raggiungibili, soprattutto se non sapete il portoghese e non avete idea di come muovervi.

Bisogna dire però che è possibile raggiungere la maggior parte delle località, vicine e lontane con i pullman, che qui si chiamano onibus.

Potete prendere onibus che portano in ogni dove in Brasile, da Brasilia a San Paolo, a Salvador, Porto Alegre, Paraty e qualsiasi altra destinazione.

Vi basta recarvi presso la stazione centrale dei pullman, presente in ogni città grande e piccola, e comprare un biglietto per la vostra destinazione, richiedendo possibilmente un pullman diretto e con WiFi, leggermente più caro ma ne vale la pena, soprattutto per i viaggi lunghi.

Certo, con l’auto siete liberi di scegliere il vostro orario, di fermarvi dove volete, e potete impiegare meno tempo rispetto al pullman, però dovete stare attenti e può risultare difficile e caro anche parcheggiare.

Anche in questo caso se volete approfondire vi rimando all’articolo su come viaggiare in pullman in Brasile.

ALT = come ottenere patente in Brasile

come ottenere patente brasiliana con quella italiana

 

Se invece volete dare un’occhiata ai prezzi dei noleggi auto in Brasile ecco una lista delle principali società che operano nel Paese :

Avis

Auto Europe

Hertz

Holiday cars

Rental Car

Come ottenere la patente brasiliana

Se vivete in Brasile per studio, lavoro o per motivi familiari, dopo 180 giorni avrete la necessità di richiedere una patente brasiliana per poter guidare nel Paese.

Niente panico! È più facile di quello che sembra.

Innanzitutto per richiedere una patente brasiliana dovete fare la traduzione giurata della vostra patente italiana. Io personalmente ho pagato 100 reais, circa 22€ a Belo Horizonte, e l’operazione ha richiesto soltanto 20 minuti.

Se non sapete dove fare la traduzione giurata potete richiedere alcuni numeri e contati direttamente negli uffici della motorizzazione, Detran, che sono quelli dove dovete fare tutta la pratica.

In più dovete recarvi presso un Cartorio, c’e ne uno in ogni città, e farvi fare una fotocopia della patente italiana, della vostra carta d’identità da stranieri RGN, del codice fiscale brasiliano, CPF, del vostro passaporto, sia la pagina con i dati personali che quella dove è stato applicato il Visto e di un comprovante di indirizzo.

Io non avevo un comprovante di indirizzo a mio nome ed ho usato una fotocopia del certificato di matrimonio ed un comprovante di indirizzo di mia moglie senza problemi.

Nel Cartorio inoltre apporranno una marca da bollo su ogni fotocopia. Il costo è di circa 20-30 reais, circa 8€.

Trova i tuoi voli su Momondo

Una volta in possesso di tutte le fotocopie con la marca da bollo potete andare negli uffici della Detran, prendere un numero per operazioni fatte da stranieri, atendimento estrangeiro, ed effettuare l’operazione.

Alla Detran vi rilasceranno due documenti, un bollettino da pagare presso qualsiasi banca brasiliana, circa 180 reais o 45€ e un certificato per effettuare la visita medica ed il test attitudinale.

Sul certificato ci sarà l’indirizzo della clinica dove effettuare l’operazione, chiamate e prenotate.

Lì dovrete pagare circa 250 reais, 65€, e farete un esame della vista ed un test psico-attitudinale, praticamente starete un’ora a fare esercizi di memoria e piccoli test visivi, niente di difficile state tranquilli.

Una volta terminata questa operazione dovrete tornare alla Detran, consegnare tutti i certificati rilasciati dalla clinica, fare le fototessera e la patente brasiliana vi sarà inviata direttamente al vostro domicilio entro un mese.

Il costo totale dell’operazione è di circa 400 reais, più o meno 110€ e ci vogliono due giorni, almeno è il tempo che io ho impiegato con un po’ di fortuna.

Conclusioni e consigli

Se volete guidare ed affittare un’auto in Brasile potete farlo tranquillamente, dovete soltanto prestare attenzione, informarvi bene prima ed adottare alcune precauzioni.

Se non siete convinti non vi preoccupate, potete sempre viaggiare prendendo i pullman, sono un mezzo molto usato ed abbastanza sicuro in Brasile, e potete raggiungere praticamente ogni luogo del Paese senza problemi.

Se vivete in Brasile e dovete richiedere la patente brasiliana mettete in conto un po’ della solita burocrazia brasiliana, armatevi di pazienza e vedrete che in due o tre giorni risolverete tutto.

Per il resto sono a disposizione per qualsiasi domanda o chiarimento, sia sul sito che tramite i miei contatti social.

Buon viaggio a tutti!



Booking.com

Approfondimenti e collegamenti

Guidare in Brasile : regolamentazione completa del Consolato brasiliano di Milano

Vivere in Brasile : guida e consigli pratici

Viaggiare sicuri in Brasile

Le 10 spiagge più belle del Brasile

 

Related Posts

About The Author

2 Comments

  1. Damiano
    giugno 9, 2017
    • marco
      giugno 9, 2017

Add Comment